StatCounter

domenica 6 marzo 2016

L'Occidente, il post-moderno della dimenticanza, gli altri --n. 23--

In questa pagina del Blog parliamo dell'Occidente del pianeta: storia, cultura e prospettive.
Eravamo rimasti su un interrogativo: perchè agli albori della rivoluzione industriale il Mediterraneo perde il ruolo centrale da sempre avuto della storia europea ?

66) Il Rinascimento è un fenomeno multiforme; coinvolge sia il mondo cattolico che protestante. Lutero e Calvino erano, sostanzialmente, per dirlo con termini moderni, dei "fondamentalisti; volevano restaurare la purezza delle origini contro il fasto, la pompa e gli eccessi della Chiesa cattolica.
1) Idealizzano l'Antico Testamento e fanno rivivere  quell'antico patrimonio culturale e religioso che il Nuovo Testamento aveva in qualche modo fatto dimenticare.
2) La rivoluzione inglese di Cromwell si sviluppa a colpi di citazioni bibliche: è in realtà una rivoluzione religiosa "fondamentalista". L'unico aspetto di "modernità" che reca è l'arretramento del potere assoluto regio, da cui emergono i primi vagiti  della "democrazia"; democrazia i cui germi in verità erano apparsi nel XIII secolo con la Magna Charta (1215) e con la crescita delle libertà comunali. 

67) Non è concepibile il Rinascimento europeo senza Gutenberg (inventore della stampa), Michelangelo, Machiavelli, Spinoza, Cartesio e Galilei, tutti personaggi molto lontani dal protestantesimo e dalle iniziali furie fondamentaliste.
Ciò smonta la tesi del sociologo Weber che, ne abbiamo trattato, attribuisce la rivoluzione industriale allo spirito protestante, localizzato nel nord Europa.