StatCounter

mercoledì 1 giugno 2016

La responsabilità sociale in Sicilia è un concetto ancora sconosciuto

Riunioni di mafia all'interno 

dell'ospedale di Termini Imerese

I boss non vogliono più destare sospetti e per i summit prediligono luoghi all'aperto o del tutto non convenzionali. Come ad esempio all'interno di un ospedale. Lo hanno scoperto i carabinieri nel corso dell' operazione "Black Cat" che ha portato all'arresto di 33 persone.

Gli investigatori hanno filmato diversi incontri tra esponenti delle famiglie mafiose in aperta campagna, nei pressi del porto di Cefalù e perfino all'ospedale Cimino di Termini Imerese. Padrone di casa Vincenzo Calderaro, dipendente dell' ospedale, finito ai domiciliari nel corso dell'operazione. 

Nel corso degli incontri uno degli aspetti chiave era quello della riorganizzazione dei confini delle famiglie, dopo gli arresti delle ultime operazioni che avevano scompaginato Cosa nostra.