StatCounter

lunedì 27 febbraio 2017

Partito Democratico. Renzi ha riscritto in peggio il diritto del lavoro, Veltroni fa ridere asserendo che in Italia la Sinistra abbia padri comunisti

La Sinistra in Italia
e nel mondo è stata sempre ed ovunque
socialdemocratica
(bisognerebbe mandare a scuola
il buonista Veltroni) 
A) Il segretario del Pd Matteo Renzi di ritorno dalla California ha lanciato l’idea di un “lavoro di cittadinanza”, per fare fronte alla disoccupazione dilagante che -nella nostra Sicilia- comincia ad essere lo stato ordinario della gente.
Ettore Petrolini avrebbe gridato “Bene, bravo, bis”. 
E' strano che, durante la sua presidenza del Consiglio, Renzi in materia di diritto del lavoro ha solamente riscritto l'intera materia in modo regressivo (dal Job act ai licenziamenti facili ai voucher). 


B) In una intervista al fondatore de “la Repubblica”, Eugenio Scalfari, Walter Veltroni, (uomo che aspira ad essere considerato un'anima bella), uno dei fondatore del Partito democratico, costituito tra ex democristiani ed ex comunisti col pepe di qualche socialista in cerca di sedie, ha ricostruito l’esperienza storica della sinistra italiana dal ‘900 sino ai giorni nostri. 
Walter ha mostrato di quanta supposizione arrogante sia ammantata la "cultura" di tanti ex comunisti. Ex.
Per questo signore la sinistra in Italia ha posseduto un solo filone, il "filosovietico  Pci di Togliatti" divenuto miracolosamente meno filo sovietico con Berlinguer, grazie alla “questione morale”, depurata --ovviamente- dal lato oscuro dei copiosi finanziamenti sovietici e dei rapporti con le coop rosse.
Per il buonista Veltroni in Italia non sono mai esistite (al di fuori dei bravi comunisti) i socialisti. I socialisti non hanno mai meritato nulla per il Walter nazionale. Sono stati fantasmi inutili ed inconcludenti i vari Andrea Costa, Filippo Turati, Giacomo Matteotti, Bruno Buozzi, Carlo Rosselli, Pietro Nenni, Giuseppe Saragat, Riccardo Lombardi, Giacomo Brodolini, Sandro Pertini, Francesco De Martino (di Bettino Craxi manco a parlarne!), solo per citare alcune delle personalità del socialismo italiano. 
Forse sarebbe stato meglio per Walter dire che costoro non avrebbero mai dovuto esistere.