StatCounter

martedì 7 aprile 2015

Paesi Civili. L'Italia non lo è, lo proclama in sentenza la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo

L'Italia è stata condannata per tortura per quanto accaduto nel blitz delle forze dell'ordine alla scuola Diaz,   dove dormivano i manifestanti anti-G8 di Genova del 2001. 
Quanto compiuto, dice la Corte europea dei diritti dell'uomo, "deve essere qualificato come tortura". La condanna riguarda anche la mancanza di legislazione corretta in materia

E' assurdo !
In Europa, con l'Italia incivile, pare che ci sia solo la Turchia a non riconoscere la "dignità della persona".
^^^^^^^^^^^^^^^^
John Stuart Mill, tantissimi anni fà scriveva
“Il principio è che l’umanità è giustificata, individualmente o collettivamente, a interferire sulla libertà d’azione di chiunque soltanto al fine di proteggersi: il solo scopo per cui si può legittimamente esercitare un potere su qualsiasi membro di una comunità civilizzata, contro la sua volontà, é per evitare danno agli altri."
”Il solo aspetto della propria condotta di cui ciascuno deve rendere conto alla società è quello riguardante gli altri: per l’aspetto che riguarda soltanto lui, la sua indipendenza è, di diritto, assoluta. 
Su se stesso, sulla sua mente, sul suo corpo, l’individuo è sovrano.”