StatCounter

sabato 5 gennaio 2019

Gennaio 2019. No, non somiglia al gennaio 1968; ed è bene così

Il manto bianco copre l'abitato di Contessa Entellina, come pure della gran parte della Sicilia, ma nessun raffronto va fatto con quel gennaio di cinquantuno anni fa. Allora la neve raggiungeva, ed in più punti superava il metro di altezza, circolare era impossibile e nemmeno i morti venivano portati nei termini prescritti in Cimitero; se le loro abitazioni erano vicine alla Chiesa rimanevano in attesa in una delle cappelle di questa per alcuni giorni, fino al ritorno del bel tempo.



La neve crea comunque un'atmosfera particolare ed è la gioia dei ragazzi. Niente fa se la festa degli anziani, come pure il Convegno sul 550° Anniversario della morte di Scanderbergh sono stati rinviati a nuva data.

Il Convegno nei locali del Circolo Culturale Parrocchiale, in piazza, è stato aggiornato a domani 6 gennaio alle 18,oo e verosimilmente sarà fissata una data non lontana per la festa della terza età.

A proposito della "terza età" approfittiamo per porgere gli auguri di "cento e cento di questi anni" a Zu Doni (Lala Spiridione) che ieri ha festeggiato in famiglia il 103esimo anno di età. Egli è il più anziano del paese ed è anche un personaggio che guarda al futuro, alle cose che ci sono ancora da fare anche se non gli dispiace affatto narrare gli eventi del passato.

Abbiamo, per restare nel presente, un poco di neve che crea la sua particolare atmosfera ma a sentire i media fra alcune ore dovrebbe tornare la normalità. Peraltro dal Comune fanno sapere che esiste il proposito di spalare la neve e di ricorrere allo spargisale. Ci auguriamo che non servano particolari accorgimenti in quanto la neve ha pochi centimetri di altezza dal suolo. Comunque in caso di necessità va segnalato ogni inconveniete al Comune e/o agli organismi pubblici reperibili con i soliti numeri telefonici di emergenza.

Buona giornata a tutti godendo della bellezza della natura, quando però questa mostra un volto gradevole piuttosto che di minaccia.