StatCounter

venerdì 20 aprile 2018

Contessa Entellina. Visitatori da New Orleans e Boston e in allegato l'elogio al candidato Sindaco che li guida nei luoghi storici del territorio

Nei giorni scorsi alcune famiglie americane, provenienti da  New Orleans e da Boston, imparentate con la famiglia Briguglio-Fucarino di Contessa sono state qui per incontrare i parenti e visitare il paese. A fare da tramite di unione tra le famiglie e gli amici oltre oceano, e da accompagnatrice nei luoghi storici della zona e nella cantina Entellano di c.da Roccella è stata Anna Fucarino, non nella veste di candidato a sindaco ma in quella di parente e di amante della famiglia e del tradizioni della famiglia ed in quanto l'unica in famglia a parlare inglese.

Anna nella sua illustrazione di luoghi e di vicende storiche e col suo sapersi bene relazionare con chiunque ha entusiasmato i visitatori al punto che la loro guida turistica siciliana, Le ha consegnato una lettera in lingua italiana che per il garbo ed il contenuto tratteggia ancor meglio di dieci curriculum chi è la candidata sindaco delle prossime consultazioni elettorali di Contessa Entellina. 

Cara Anna !
Grazie per la stupenda accoglienza che ci hai dedicato.
Ovviamente i veri destinatari erano i tuoi cugini, ma con assoluta sincerità ti assicuro che ne ho goduto anch'io a pieno,  perchè quando il bene si manifesta ed è offerto con generosità e sincerità allora è un'energia  positiva che dilaga, dà  buonumore, speranza e coinvolge ogni presente. 
Il bene è bene da qualunque parte proviene ed appartiene a tutti, per certo, per regola divina.

Sei una gran bella persona e meriti incondizionato rispetto, perchè fai del bene per il sol motivo che ci sei e forse non te ne rendi conto. Ma dai tantissimo agli altri ed è come se non ti costasse nulla. Hai la dote della genuinità, che certamente proviene da un grande equilibrio interiore. Chi ti è accanto se ne nutre ed essertene grato sarebbe il minimo. 
Credo che oggi sia nata una bella amicizia e ti auguro ogni bene ... oltre alla "sindacatura", ovviamente !!!

A presto. 
Gaetano