StatCounter

sabato 21 aprile 2018

Con le immagini ... ... è più facile

La trattativa con la mafia ci fu. In due fasi: prima la condussero gli ufficiali del Ros, poi il senatore Marcello Dell’Utri. A dirlo è la Corte d’assise di Palermo, al termine di un processo durato 5 anni.

TRATTATIVA STATO-MAFIA

La vignetta è dedicata alle condanne per le trattative Stato-mafia.
GIANNELLI, piuttosto che dedicarsi alle laboriose trame che hann caratterizzat gli anni neri della Repubblica prede ispirazione dal polpo ( ll fregio del berretto a piovra col capo mozzato).
Il Generale Mori: uno, nessuno e centomila. Qui sta la chiave per comprendere questa vicenda oscura della storia italiana.

^^^^^^^^^^^^
Mario Mori e Antonio Subranni sono stati condannati a 12 anni per minaccia a corpo politico dello Stato. A 12 anni, per lo stesso reato, è stato condannato l'ex senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri, a 28 anni sempre per minaccia a corpo politico dello Stato, è stato condannato il capo mafia Leoluca Bagarella. Per lo stesso reato dovrà scontare 12 anni il bosso Antonino Cinà. L'ex ufficiale del Ros Giuseppe De Donno, per le stesse imputazioni, ha avuto 8 anni. Massimo Ciancimino, accusato in concorso in associazione mafiosa e calunnia dell'ex capo della polizia De Gennaro, ha avuto 8 anni. L'ex ministro democristiano Nicola Mancino è stato assolto dall'accusa di falsa testimonianza. Prescritte, invece le accuse nei confronti del pentito Giovanni Brusca.