StatCounter

martedì 18 luglio 2017

Piana degli Albanesi. Autorità ed ubbidienza: l'ordine è riportato.

I fedeli della comunità greco-bizantina di Sant'Antonio
manifestano affetto alla loro guida spirituale: Papàs Piergiorgio.

Un anno fa il Vescovo nativo di Pozzallo e inspiegabilmente assegnato dalla Congregazione Chiese Orientali a Piana degli Albanesi  ha rimosso tutti i papàs (tranne forse uno o due) dalle parrocchie dove erano stati assegnati in tempi andati, del territorio eparchiale.
Nessuno ha mai capito i criteri di valutazione delle promozioni e delle retrocessioni in relazione alle parrocchie più prestiggiose o meno. 
Un Vescovo romano, al contrario di quelli bizantini, è vescovo e basta e quindi non è tenuto ad ascoltare nè il popolo e nemmeno i fedeli o i parrocchiani. 
La guida qui in Occidente è "dispositiva" (=autoritaria) mentre in Oriente è "sinodale". 
La regola occidentale è: Autorità - ubbidienza. Stop !!! 

In questi giorni pure Papàs Piergiorgio è stato privato della sua comunità di Sant'Antonio. Nelle intenzioni del Vescovo egli deve andare a Palazzo Adriano. 
A Piana di Papàs ne bastano -secondo le intenzioni del Vescovo- due, quello della Cattedrale ed il suo collaboratore, che però lavora otto ( o forse sei) ore giornaliere in Ospedale, a Palermo. Poi ci sono due o tre ottantenni e/o invalidi: ecco Piana degli Albanesi, con Papàs Piergiorgio che va via è sguarnita di clero bizantino. Però la Curia abbonda di Vicari, pro-Vicari e Cancellieri: di rito romano.
L'obiettivo è stato conseguito !

Autorità ed ubbidienza !!! 
Evviva !!!