StatCounter

martedì 4 luglio 2017

Disoccupazione. Solamente 5,7 su 10 italiani lavorano

Torna a crescere nel nostro Paese la precarietà nel campo lavorativo. Gli occupati ultracinquantenni sono molti di più degli altri, ben 407 mila; conseguenza del gigantesco tappo sociale che ha imposto l'elevazione dell'età pensionistica. 

In termini di classe d’età si scopre che il tasso tendenziale del segmento 
--più giovane, 15-24 anni, scende del 5,8%, 
--quello successivo fino ai 34 anni scende dello 0,8% 
--e quello che lambisce i 50 anni cede dell’1,8%. 
Solamente gli ultracinquantenni conservano il segno positivo: +5,3%. 

Il tasso di occupazione resta in Italia inchiodato al 57,7%, uno dei più bassi rispetto ai Paesi dell'Occidente nostri competitori.