StatCounter

domenica 4 giugno 2017

Legge elettorale. Perchè no ? tutti nominati per evitare di restare trombati

Queste le modifiche, al già pessimo testo originario, introdotte ieri.
  • riduzione a 225 dei collegi uninominali alla Camera (che andranno a coincidere con quelli previsti per il Senato dal Mattarellum) e 112 al Senato: è il subemendamento
    Ferrari (Pd) che è stato presentato uguale anche dal grillino Cecconi.
  • riduzione da 27 a 22 delle circoscrizioni proporzionali e dunque delle liste dei candidati;
  • cancellazione della possibilità di candidature plurime in 3 diverse liste bloccate proporzionali oggi previste: ciascun candidato potrà candidarsi al massimo in un collegio e in una lista. 
In origine si parlava di "sistema tedesco"sistema proporzionale, 5% di sbarramento e divisone tra collegi uninominali e liste plurinominali. 
Il particolare, non da poco, è che lì non esistono liste bloccate. 
In Germania -inoltre- il vincitore del collegio vince il seggio; qui pur da vincitore potrebbe perderlo perchè bisogna privilegiare i listini bloccati.