StatCounter

lunedì 12 giugno 2017

Elezioni Amminiistrative. Spariscono i grillini, tornano i ballottaggi tra centrodestra e centrosinistra. Orlando è sindaco di Palermo.

Leoluca Orlando è sindaco di Palermo per la quinta o sesta volta. Non conosciamo precedenti, ma è probabile che stia accadendo per la prima volta nella storia di una grande città.
E' bene che ciò accada per lui che ha saputo cambiare  -positivamente- il volto della città.
Non è bene per la classe dirigente dei politicanti dell'isola e dell'intero Paese, che definire inetta ed inconcludente è poco.
Non è buona cosa per il centro-destra che a Palermo porta il ricordo di un Cammarata. E' quanto dire ...
Non è buona cosa per il centro-sinistra che a Palermo non è mai esistito, al punto che il Pd, il partito che in quell'area dovrebbe avere maggiore visibilità, si è presentato con simboli di "mentite spoglie" stante che in città il simbolo di quel partito vale ben poco. Peraltro dopo la pessima conduzione quasi quinquennale di Palazzo d'Orleans, vale ancor meno che mai. 

Nel resto d'Italia l'aspetto buono è il crollo dei populisti. Gente che sa protestare e non sa nulla di amministrazione pubblica, come dimostra il tirocinio di Roma e di Torino.

Si torna al confronto Destra/Sinistra ?
Forse no. Quanto accade in Francia lascia intravedere un confronto Destra nazionalista/Destra liberale.
La Sinistra ? Pare sia andata in ferie, da quando si è fatta attrarre dall'illusione liberista. Tornerà quando sarà cessata la sbornia, forse.