StatCounter

venerdì 21 aprile 2017

L'Occidente, il post-moderno della dimenticanza, gli altri --n. 30--


82)
E' veramente strano l'essere umano !
Tutti i filosofi italiani e soprattutto francesi e tedeschi che negli anni che furono erano orgogliosamente comunisti (marxisti preferivano essere definiti) oggi sono tutti riconvertiti e riciclati nella maggior parte dei casi nella spirale opposta, neoliberale. Caratteristica di questi neo-liberisti sfegatati è la loro avversione allo scetticismo, al relativismo, alla tolleranza e alla capacità di progresso del mondo.
Proprio questo tipo di "intellettuali" oggi è quello che maledice il comunismo, che viene da loro irrimediabilmente assimilato al nazismo.

83)
Dai teorici -prima comunisti e oggi neo-liberisti- il comunismo è oggi dipinto come nemico dell'individualismo per la sua propensione al collettivo, al comunitarismo.