StatCounter

venerdì 10 marzo 2017

Renzismo. Troppo di liberismo e poco di sociale

Perchè il renzismo ha chiuso la sua parabola, pur avendo dalla sua alcune opere meritorie, quali l'avere snellito l'articolazione politica nel paese  ? 
Le motivazioni della crisi del renzismo sarebbero tante; qui, e per intanto, ne riportiamo le ragioni di superficie, le più evidenti. 
^^^
La crisi del modo di governare del giovane fiorentino e con esso del modello di partito messo in campo era, come tutti possiamo ben ricordare, segnato 
--da un flebile segno programmatico, 
--incentrato sulle idee di mercato (liberismo), 
--dal giovanilismo e da una certa innovazione, 
--e da un’accentuata -fin troppo- visione oligarchica della politica. 
E' stato proprio questo modello di protagonismo personalistico ad essere stato sconfitto pesantemente nel referendum costituzionale del 4 dicembre scorso e che oggi è entrato -politicamente- in crisi, al netto delle inchieste giudiziarie sul “cerchio magico”.
In passato mai la sinistra italiana si era spaccata su questioni personalistiche della leadership. Le tante, troppe scissioni a sinistra, hanno avuto sempre come motivazione la contrapposizione ideologica e programmatica, ossia la dialettica quasi irriducibile tra diverse concezioni della politica e della società nel divenire storico.