StatCounter

giovedì 5 gennaio 2017

Contessa Entellina. Benedizione delle acque

 Battezzare vuol dire andare a fondo. Immergersi. In un certo senso: morire.
Il Battesimo in tutte le religioni vuole manifestare il desiderio che ha l'uomo. Tutti sappiamo di dover andare prima  o dopo a fondo, ma vorremmo ri-emergere in modo nuovo.
Il Battesimo in qualche modo simboleggia sia la morte che la rinascita.
La morte non può, non deve essere,  l'ultima parola. E' a Resurrezione l'ultimo passaggio, la vita nuova in terre nuove.

Giovanni Battista propone e proclama il Battesimo di conversione. Convertirsi vuol dire cambiare direzione alla vita.
Prima andavamo in una direzione, la direzione della paura, della fuga, della chiusura, dell'egoismo, della morte, del potere. Adesso cambiando direzione dobbiamo rivolgersi verso la solidarietà, l’umanità.

Perché dovremmo farlo ?
Perché col battesimo di Cristo apprendiamo che Dio é il contrario di quello che tutti noi pensiamo.

Per esempio: 
--un Dio che invece di esigere il sacrificio dell'uomo si sacrifica lui: va tanto a fondo da imbattersi nella Croce; 
--un Dio che invece di giudicare é giudicato dalla gente; 
--un Dio che invece di condannare é condannato; 
--un Dio che invece di togliere la vita all'uomo, dà la vita all'uomo