StatCounter

lunedì 10 ottobre 2016

"LE AQUILE. Perché insisto sulle aquile? Ma per farla finita, finalmente, col minimalismo pauperista degli Arbëreshë !" ... ... di Zef Chiaramonte

AQUILAE
pars altera

EUREKA! gridò il filosofo, dandosi una botta in testa per la stupidità che non gli aveva permesso di capire la cosa per tempo.
Eureka! ripeto io, dandomi dello stupido per non aver legato le cose che scorrono sotto i miei occhi.
Aquila imperiale slava
(Zar di Russia)
Non monadi erranti pel mondo universo, ma tessere di un mosaico subdolamente accostate a completare una diabolica icona.
Rectius: tela di ragno nero, tesa  all’attasso dell’aquila arbëreshe.
Mi spiego.
Per convincere l’amico Toti dell’importanza della nostra Chiesa e dell’unicità della sua posizione nella Cristianità, giorni fa ho estratto da un palchetto della mia libreria l’Annuario Pontificio. Non quello dell’anno corrente, che non possiedo, ma quello del 1987.
Toti ha sgranato gli occhi quando, sotto la dicitura Rito Bizantino o Tradizione Costantinopolitana, vide elencati: ALBANESI, ITALO-ALBANESI, BULGARI, … !
Per accertarmi, poi, se, dopo tanti anni, si era optato per “Rito” o per “Tradizione” (come avrebbe voluto Giovanni Paolo II), ho appena consultato l’Annuario 2016 presso la Biblioteca della Facoltà Teologica a Palermo.
Sullo sfondo il portone
dell'Episcopio
Risultato: è vero, dopo tanti tentennamenti si opta per “Tradizione” al posto di “rito”, ma non esiste più la dicitura Chiesa Italo-Albanese, ma Chiesa Cattolica Bizantina in Italia!
Avete capito bene: gli Italo-Albanesi - non “uniati” disertori dell’Ortodossia bizantina, ma Ortodossi in perfetta comunione con Roma, caso unico in tutto l’ecumene cristiano - non esistono più nel novero della Chiesa Universale!
Colpa nostra! Abbiamo coniato noi questo mostro linguistico che appanna, annulla la nostra origine dall’antica e venerabile Chiesa Illirica di tradizione costantinopolitana, a favore di un insensato bizantinismo unitario col decrepito Monastero di Grottaferrata! Monastero che, guarda i giochi del Caso/Caos, vive ancora perché rinsanguato di sangue arbëresh!
I compromessi si pagano! 
LE AQUILE. Perché insisto sulle aquile? Ma per farla finita, finalmente, col minimalismo pauperista degli Arbëreshë!
Siamo appena usciti dalla civiltà contadina, ma ne conserviamo intatte le virtù negative. Come quella di accontentarci del minimo, perdendo di vista il possibile.
Non continuiamo, forse, a accontentarci del “më mirë gjegjë se mosgjë”?
E lo applichiamo a tutte le circostanze!
Aquila dell'Eparchia di
Piana degli Albanesi
Certo, quando, falce alla mano e cannule alle dita, i nostri mietevano lo scarno frutto della semina novembrina, il motto andava bene: “meglio qualcosa che niente”!
Ma perché, di grazia, accontentarsi, oggi, senza protestare, di: strade dissestate, corruttele politiche, sindaci incapaci e ladri, mancanza d’acqua dove l’acqua abbonda, legge di tutela linguistica non applicata, Vulgus vult decipi, tradimento del pensiero di Padre Giorgio Guzzetta in De Albanensibus Italiae RITE excolendis ut… , BESA a uso e consumo del suo inamovibile Direttore,  sacerdoti che lucrano su improbabili continui insopportabili esorcismi demoniaci,  papas -ingrassati dall’8 per mille - , sempre in altre faccende affaccendati,  che tengono chiuse le chiese, vescovi che dilapidano i beni del Seminario del Guzzetta, dell’Ellinikòn Chorìon, della Mensa del Vescovo Ordinante, …, vescovo che viene da lontano a peggiorare il peggio che un vescovo venuto da kilometro zero ha lasciato in eredità? …
Siamo noi i responsabili di tanto sfacelo!
Aquila
"stemma del Comune di
Contessa Entellina"
Se noi fossimo vigili, virili, se stessimo attenti a riconoscere le “aquile” che ci circondano, pronte a ghermirci, avremmo tutto da guadagnare in consapevolezza, in dignità e in fierezza per la Fede che professiamo.

Carini /antica Eparchia di Ykkara, 11 ottobre 2016
                                                          Zef  Chiaramonte

P.S. Confrontate l’aquila di Gallaro con quella zaristputinka!!!
============================================
Le immagini sono state curate dal Blog e non coinvolgono il disegno tratteggiato dall'autore del post