StatCounter

mercoledì 28 settembre 2016

Viabilità agricola. Finora dal governo Crocetta -come dai precedenti- solo dichiarazioni propagandistiche

GIORNALE DI SICILIA


PALERMO 
• · · Trentaquattro milioni di euro per la viabilità rurale e forestale destinati ad aziende agricole e consorzi di comuni perla costruzione di nuove strade di collegamento, per la ristrutturazione e la messa in sicurezza di strade già esistenti. È in sintesi un altro tassello della misura del «Programma di Sviluppo Rurale» per il periodo 2014/2020 che garantirà una nuova viabilità perle strade rurali. 
La misura 4 del Psr si propone di incentivare gli interventi per il miglioramento dell'accesso ai terreni agricoli e forestali aumentandone di conseguenza il volume di trasporti e merci dei prodotti siciliani. «La difficoltà di accesso nelle aree agricole rappresenta uno dei problemi più seri che penalizza lacompetitività delle nostre aziende - spiega l'assessore regionale all'agricoltura Antonello Cracolici -. 
Con queste risorse sarà possibile dare risposte concrete a tutto l'indotto agricolo». Nella nuova programmazione anche gli enti pubblici potranno partecipare al bando come comuni e consorzi di comuni. Priorità a progetti su aree a forte concentrazione aziendale, collegamenti con industrie di trasformazione o con assi viari principali. 
Sulle strade rurali la dotazione finanziaria complessiva è di 76 milioni di euro fino al 2020. «Abbiamo voluto privilegiare le rivitalizzazioni delle strade esistenti - afferma Felice Bonnano, dirigente del Dipartimento Sviluppo Rurale -. Le strade che avranno collegamenti diretti con le maggiori arterie siciliane avranno nella programmazione la priorità». Per presentare le domande c'è tempo fino al prossimo 20 dicembre.