StatCounter

giovedì 4 agosto 2016

Sanità in Sicilia. Vaccinazione gratuita contro la meningite a tutti i giovani sotto i 30 anni.

L’assessorato regionale alla Salute con una circolare inviata a tutte le aziende sanitarie dell’isola ha deciso di estendere la copertura della vaccinazione gratuita contro la meningite a tutti i giovani sotto i 30 anni.
Il vaccino sarà disponibile in tutti i centri vaccinali dell’isola, dove basterà presentarsi con la tessera sanitaria, e anche chi non rientra nella fascia a costo zero potrà richiedere il serio dietro pagamento di un modico contributo.
L’iniziativa è stata portata avanti dopo i casi di due ragazze colpite dal meningococco e ricoverate a Palermo.
Nel mese di giugno una studentessa di Belmonte Mezzagno ha perso la vita a causa di una meningite batterica fulminante al Policlinico di Palermo. Tre settimane dopo una cameriera originaria di Porto Empedocle è finita in coma all'ospedale Civico di Palermo.
Nella circolare dell’assessorato si dichiara: “Sulla base dei recenti casi di meningite meningococcica che hanno interessato due giovani siciliani, una studentessa di 23 anni ed una giovane cameriera di 22 anni, entrambe abituali frequentatrici della movida palermitana, al fine di garantire una adeguata risposta alla richiesta del vaccino da parte di giovani adulti frequentatori di locali notturni con caratteristiche tali da facilitare eventuali contagi, si ritiene indispensabile ampliare l’offerta”.
Il vaccino potrà essere eseguito anche per chi superasse i trent’anni, pagando una somma di circa trenta euro.
La Sicilia è la seconda regione che adotta il provvedimento dopo la Toscana.