StatCounter

giovedì 16 giugno 2016

Vento e fiamme in Sicilia. Difficile intervenire a causa dell'alta temperatura

La Sicilia in fiamme, soprattutto la provincia di Palermo.
Gli incendi sono alimentati dal forte vento di scirocco che da ieri soffia sulla Sicilia e dalla temperatura piuttosto alta e divampano nei territori di Partinico, Terrasini, Gratteri, Bisacquino (indicativamente nella zona a valle del Monte Triona e il fumo è visibile anche da alcuni punti dell'abitato di Contessa E. osservando in direzione di Patellaro), Collesano, Monreale, Cefalù ed Alia. 
A Lascari un centinai di famiglie hanno dovuto sgomberare le proprie abitazioni.
 A Collesano le fiamme hanno raggiunto una zona abitata, costringendo i cittadini di cinque case a lasciare le proprie abitazioni.
Il canadair si è alzato in volo su Bisacquino (zona dell'incendo) e a Gratteri, dove le fiamme hanno già divorato diversi ettari di vegetazione.
A Terrasini e nella zona industriale di Carini sono scoppiati altri due incendi sui quali sono impegnate due squadre di vigili del fuoco. 
Altri roghi si sono registrati ieri a Monreale, Alia e Balestrate.