StatCounter

giovedì 19 maggio 2016

MARCO PANNELLA. Protagonista per oltre mezzo secolo delle lotte per i diritti civili

Chi era ?
Radicale, socialista, liberale, federalista-europeo, anticlericale, antiproibizionista, antimilitarista, nonviolento.
Ha cambiato l'Italia, restando sempre in minoranza. 

Di lui si può certamente dire che non è mai stato una comparsa nello scenario politico italiano. Sempre un protagonista. 
Giacinto, detto Marco, Pannella lo scorso 2 maggio aveva compiuto 86 anni, di cui sessanta con un ruolo unico, irripetibile sul palcoscenico della politica italiana. Il Partito radicale, la sua creatura politica, ne ha fatta di strada da quando, nel 1955, Pannella lo fondò, insieme a personaggi del calibro di Leo Valiani ed Eugenio Scalfari.

COSI IL CAPO DELLO STATO MATTARELLA
BIAGIO MARZO
Con la morte di Marco, amico e compagno di tante discussioni mi sento più solo

GENNARO MGLIORE
Hai nominato gli invisibili. Ci hai insegnato a lottare da nonviolenti. Sarai sempre un esempio di libertà. Ciao compagno Marco

GIAN LUIGI NUZZI
Marco era talmente libero da essere antico.

NICHI VENDOLA
Ci mancherà un grande vecchio della Repubblica e della democrazia italiana.

PAOLO GENTILONI
Ricordo Marco Pannella, protagonista della storia repubblicana e straordinario maestro di politica

PAOLO BECCHI
È morto Marco Pannella : se ne va un pezzo della nostra nostra storia repubblicana.

BOBO CRAXI
Un pezzo importante della nostra storia politica. Una parte della nostra vita.

STEFANO FOLLI
"Marco Pannella è stato un grande innovatore sul piano dei diritti civili in un paese in cui quei diritti erano abbastanza negletti nel Dopoguerra". Quanto invece a "un'eredità politica strutturata" oggi "non c'è un partito che continuerà le sue battaglie come lui le ha concepite". Non capace di grande organizzazione ma di grandi battaglie. Ci sono però personaggi molto diversi tra loro che "hanno fatto la storia del partito Radicale e la continuano sotto altre bandiere". Da Emma Bonino a Roberto Giachetti, Francesco Rutelli e Daniele Capezzone

MATTEO RENZI
 "Un grande leader politico, il leader radicale che ha segnato la storia di questo paese con battaglie talvolta controverse ma sempre coraggiose e a viso aperto. Rendo omaggio a nome mio e del governo alla storia di questo combattente e leone della libertà".