StatCounter

mercoledì 13 aprile 2016

Oasi Troina. Lentamente, ma qualcosa si muove

                                                                        SICILIA ENNA
Arrivano buone notizie dalla Regione Siciliana per l'Ireos Oasi Maria Santissima di padre Luigi Ferlauto. La seconda Commissione "Bilancio e Programmazione" all'Ars, ha approvato nel pomeriggio di ieri (martedì), un emendamento che prevede la stipula di una Convenzione tra Regione e Irccs Oasi Maria Santissima di Troina relativamente alle funzioni assistenziali erogate dall'Istituto per il triennio 2016/2018.
Il provvedimento impegna l'assessore regionale della Salute e l'assessore regionale della Famiglia delle politiche sociali e del lavoro, superato però il passaggio in Parlamento regionale, ad erogare all'Ireos Oasi Maria SS.. di Troina la somma di 5 milioni di euro l'anno per i prossimi tre anni, di cui quattro prelevati dal "Fondo per le non autosufficienze" (Fna), e uno dal "Fondo Sanitario". Continua dunque, e positivamente, l'iter legislativo per il riconoscimento e la remunerazione delle funzioni assistenziali svolte dall'Ireos Oasi Maria SS. a favore degli utenti e dei loro familiari. Una convenzione scaduta nel 2012, ma nonostante ciò il centro medico troinese ha continuato ad erogare le funzioni assistenziali, assumendo a proprio carico gli oneri relativi ai tre anni. Il mancato rinnovo ha determinato un notevole squilibrio finanziario nel bilancio dell'ente ed onerose e inevitabili ripercussioni negative sulle remunerazioni del personale.
«Il provvedimento approvato in seconda commissione - si legge in una nota del centro medico scientifico troinese - indica chiaramente un riconoscimento del valore medico-scientifico della struttura. Auspichiamo adesso un rapido passaggio parlamentare per la definitiva votazione e approvazione del provvedimento e confidiamo nell'impegno e nel sostegno di tutte le forze politiche». «Ringraziamo contestualmente continua la nota - i firmatari dell'emendamento approvato, i deputati che a vario titolo hanno sostenuto il provvedimento, i componenti delle due commissioni legislative permanenti all'Ars, rispettivamente la "VI Servizi Sociali e Sanitari" e la "II - Bilancio e Programmazione", il presidente della Regione Crocetta, l'assessore alla Famiglia Gianluca Miccichè, l'assessore alla Salute Baldo Gucciardi, le Istituzioni a vari livelli, il sindaco di Troina Fabio Venezia, le organizzazioni sindacali e tutti i dipendenti.
Siamo infine fiduciosi che coloro i quali fino ad oggi ci sono stati vicini continueranno, a seguire il percorso parlamentare del provvedimento legislativo che ci riguarda». L'Ireos "Oasi Maria Santissima" di Troina, è un ospedale classificato specializzato, con una lunga esperienza nel campo della disabilità intellettiva rappresentando soprattutto in Sicilia un modello innovativo, sia per quanto riguarda l'aspetto diagnostico e terapeutico, sia sotto l'aspetto educativo e della riabilitazione. Una strutturata attività che genera più di 5.000 ricoveri l'anno su 352 posti letto, per più di 100 mila giornate di degenza. Oltre 700 le persone che vi lavorano. Una risorsa economica importante per il territorio locale e provinciale.