StatCounter

sabato 26 marzo 2016

L'Europa retta dai piccoli uomini. La scadente classe dirigente

La situazione in cui si trova il vecchio continente dal punto di vista politico e' davvero fosca.
I populisti trovano linfa mentre le forze politiche democratiche, tradizionalmente europeiste (socialisti e popolari), appaiono prive di strategie in mezzo ad un quadro in cui cresce la bestiale violenza, si prospetta l'inutile guerra, emerge l'intolleranza con l'egoismo e con il disconoscimento dell'altro e del diverso.
L'Europa che ci sta davanti -ai nostri giorni- ci appare "senza anima", "senza identita'", "senza valori forti". Quando i media ci parlano di Europa si riferiscono ad una entita' arida ed asciutta fondata su conti e tabelle statistico-economiche, figlie queste di altrettanti aridi ed asciutti trattati concordati anni fa' a Maastricht, Amsterdam, Nizza.
 L'Europa dei mercati, quando servirebbe l'Europa della politica.