StatCounter

lunedì 1 febbraio 2016

La mafia. Dall'unità d'Italia fino a non molti decenni fà pure Contessa era avviluppata nella ragnatela

Gli studiosi stranieri, le Università europee furono le prime a studiare su basi razionali il fenomeno mafioso. 
In Italia il fenomeno era già noto sin dalla nascita del bubbone, contemporaneamente al processo di unità del Paese, ma le classi dirigenti post-unitarie si servirono di esso.
Il prof. Blok
Sul Blog ci siamo più volte soffermati sul processo storico che dal feudalesimo portò al latifondismo, che dai sudditi privi di diritti portò ai movimenti popolari e socialisti per il riscatto delle masse, che dai nobili che persero la giurisdizione sull'isola e che per difendere il loro nuovo ruolo di latifondisti si dotarono di bande armate, sostitutive delle forze pubbliche. 
Ne abbiamo parlato.

Più di noi ne ha scritto un cittadino onorario di Contessa Entellina, il prof. Anton Blok, antropologo olandese noto in tutto il mondo.

Ci stupisce, parecchio, che un cittadino onorario non venga mai coinvolto -da chi dovrebbe, l'Amministrazione Comunale- nel dibattito e nella riflessione del fenomeno che sul nostro territorio ha avuto ruoli pesanti. Far conoscere ai giovani cosa abbia significato nella storia locale ed in quella della Sicilia l'atrocità mafiosa è, dovrebbe essere, il primo adempimento civico degli organismi pubblici (rispetto della legalità).  
Foto degli anni sessanta
-Archivio del prof. Blok-
Finora solamente l'Amministrazione di Piero Cuccia ha avuto sensibilità ed interesse a conoscere ed apprezzare (conferendo la cittadinanza onoraria) come abbia fatto un grande studioso, un sociologo, a condurre studi sul microcosmo contessioto che sono divenuti -grazie al libro- chiave di lettura per tutti gli studiosi di tutte le Università del mondo del fenomeno mafioso.

Come mai cessata l'Amministrazione Cuccia sul nostro concittadino onorario, il prof. Anton Blok,  è calato il silenzio ?
Non si tratterà di ridicoli disconoscimenti dell'operato degli avversari politico-amministrativi ?  

Il libro più noto del prof. Blok riguarda, dalla prima all'ultima pagina. il nostro paese, Contessa Entellina. Descrive assetti familiari, luoghi, contrade, modi di vivere e di ragionare sul nostro territorio. 
E' nostra convinzione che valga la pena sentire, invitandolo, l'opinione di un studioso apprezzato in tutto il mondo su come abbia fatto a leggere fra di noi pagine di vita intaccata dal male che verosimilmente noi -nei tempi andati- non abbiamo saputo leggere ed interpretare ? 
E', sarebbe utile, che i giovani contessioti conoscessero e sentissero personalmente il nostro concittadino onorario più noto nel mondo.
 Mafia, ‘ndrangheta, camorra: la nuova mappa dei clan.
L’ultima relazione semestrale della Dia, 
organo investigativo del Ministero dell’Interno, 
indica i loro nomi e le loro zone di influenza.