StatCounter

domenica 24 gennaio 2016

La Settimana del Movimento Ecumenico. Sembra che ogni volontà sia deragliata e l'Unità non sia più una meta

Eppure il monito suonava: "Che siano una cosa sola"

Tutti parlano di Ecumenismo e dialogo interreligioso; la realtà che sta sotto gli occhi di ognuno evidenzia invece come sotto la dizione ecumenismo si nascondano montagne di ipocrisia dall'una e dall'altra confessione.

1) Come nascondere che dal fronte cattolico per ecumenismo si intende "inglobalizzare tutti sotto il cupolone" ? Come giudicare la recente presa di posizione del Cardinale Kurt Koch contro la Riforma di Lutero ?
2) Come nascondere che della galassia "protestante" per ecumenismo si intende continuazione del processo evolutivo di quanto avviato con la "Riforma" (la fede non deve differire dalle condizioni del vivere quotidiano, verso la modernità e la post-modernità) ?

3) Come nascondere che dall'Unione delle chiese autocefale ortodosse per ecumenismo si intende il ritorno  alla Fede come sancita dai Padri apostolici  e dai Padri della Chiesa ? Come codificata dai primi otto Concili Ecumenici ?

Gli Egoismi di ciascuna confessione si modificano, appaiono sempre più complessi, ma in realtà sono sempre gli stessi, amplificati via via che passa il tempo.