StatCounter

venerdì 11 dicembre 2015

L'Occidente, il post-moderno della dimenticanza, gli altri --n.19--

Vorremmo provare a capire chi siamo noi occidentali.

56) Occidente ed Oriente -è questo un dato di fatto- non si sono mai differenziati se non dopo la Rivoluzione industriale.
Taluni intellettuali -razzisti- europei hanno asserito che l'Islam sarebbe una religione "grossolana" e non può attecchire nelle popolazioni indoeuropee.
Che grossa svista !
Costoro forse non sanno che tutte le religioni nate all'interno delle popolazioni semitiche si sono diffuse 
-il Cristianesimo in Europa
-l'Islam nel cure delle popolazioni indoeuropee (l'Iran, la terra ariana per eccellenza).


57) La realtà è che le filiazioni ariane o indoeuropee del continente Europeo sono vere e proprie favole.
Voler distinguere i popoli mediterranei fra ariani e semiti  è un tentativo pseudoscientifico, o forse mitologico, ad opera di pregiudizi razzisti.
Il nazismo ha perfezionato la frattura immaginaria e mai esistita sulla mitologia delle lingue. 

58) Viene da chiedere: i russi (e con essi gli slavi) sono orientali o occidentali ?
I russi a questa domanda si sono sempre sottratti, hanno piuttosto mostrato un loro genio specifico "slavofilo" additando nella loro "ortodossia religiosa" un profilo spirituale, mistico, e di fede ardente, da contrapporre alla loro minoranza interna che ha sempre preferito guardare ad "occidente".