StatCounter

venerdì 11 dicembre 2015

La riflessione di Gjovalin ... 11.12.2015

Sembrerebbe che il genere umano non abbia ancora maturato gli strumenti per comprendere che la realtà è fatta di elementi poliedrici, sfumati, indistinti, confusi.

Il bene e il male, l’amore e l’odio, l’avidità e la generosità, il conflitto e la collaborazione, il maschile e il femminile, l'ordine e il disordine, sono spesso simultanei ed indistinguibili. 
Ogni cosa si esprime insieme al suo opposto, come a farsi gioco della nostra incompiuta saggezza.

Il disordine è necessario quanto l’ordine, ed i due aspetti sono entrambi imprescindibili per declinare l’ambivalenza della realtà.