StatCounter

venerdì 18 dicembre 2015

Anagrafe Popolazione. A breve si potrà richiedere un certificato di residenza a Contessa Entellina anche da Trieste

L’Italia prova a diventare un paese più moderno ed efficiente, scrivno i giornali.
Fra pochi giorni i comuni saranno chiamati ad avviare l'Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr). 
L'Anpr è l'Anagrafe unica, che sostituirà le 8.100 Anagrafe Comunali attualmente esistenti.

Si parte con una fase di sperimentazione per poi gradualmente sostituire tutte le anagrafi comunali del Paese.
Il progetto Anpr porterà novità in ambito pratico e burocratico: tra tutte, i certificati anagrafici si potranno richiedere e rilasciare da qualsiasi sportello anagrafico italiano, con un notevole vantaggio in termini di efficienza.

Nella prima fase dell’iniziativa un ruolo importante lo avranno le aziende produttrici di software che dovranno dare un grande contributo al raggiungimento di questo obiettivo nazionale, supportando gli Uffici demografici dei singoli Municipi nella bonifica incrociata delle banche dati
-dell'Anagrafe comunale,
-dell'Agenzia delle entrate
-e dell'Ina
- e nel successivo passaggio in Anpr nel più breve tempo possibile.
Secondo la Direzione centrale dei servizi demografici, sebbene attualmente siano presenti ancora alcune criticità del sistema Anagrafe nazionale della popolazione residente, quest'ultima dovrà essere ultimata nel 2016.
L'Anagrafe nazionale si interfaccerà con le banche dati dell'Agenzia entrate, la Motorizzazione, l'Inps e sarà integrata con Istat, Stato Civile e Leva.
Un ulteriore passo verso un'Italia sempre più digitale e che contribuirà, indirettamente, a restringere l’area dell’evasione fiscale. Circostanza che dovrebbe sensibilizzare i Comuni.