StatCounter

giovedì 26 novembre 2015

L'Occidente, il post-moderno della dimenticanza, gli altri --n.17--

L'Occidente e il nostro modo di essere: su questi aspetti proviamo a riflettere.

51) La linea di frattura fra concezioni differenti del mondo pare che passi -da secoli, da millenni- attraverso il Mediterraneo, attraverso i paesi del Medio Oriente. I paesi di quell'area rifiutano oggi l'esistenza di Israele, brandiscono il Corano e proclamano il loro antioccidentalismo.
L'analisi sui perchè non è affatto semplice. Tantissimi sono i perchè a cui siamo chiamati a dare risposte.

52) La frattura origina da motivazioni religiose ?
Come spiegare, in questa ipotesi, che si sia infranta l'unità della indivisa Chiesa cristiana ?
Come mai Costantinopoli (a molti piace dire Bisanzio), figlia della Grecia antica e dell'Impero Romano, è stata separata da Roma; circostanza che ha wnormemente facilitato le invasioni arabe del VII secolo e l'islamizzazione della parte meridionale ed orientale del Mediterraneo, lì dove il Cristianesimo è sorto ?
L'impero bizantino era un impero orientale oppure occidentale ? Questo grande assente dai libri di Storia dell'Occidente e che per oltre un millennio dalla caduta di Roma continuò a definirsi "Impero romano" e governando le aree del Medio Oriente a quale mondo bisogna ascriverlo ? Come mai è esistito questo Impero romano fino all'esordio dell'era moderna senza che sui nostri libri esista traccia della sua origine, sviluppo e declino ?
Come mai l'ellenismo abbia avuto più di un millennio di vita e noi in Occidente lo riteniamo (sui nostri libri) vissuto per due o tre secoli dopo Cristo ? Come mai il Cristianesimo nato nel seno dell'Impero Romano d'Oriente è sfociato nel sacco di Costantinopoli da parte dei crociati, benedetti dal Papa, nel 1204 ?
Perchè il Cristianesimo nato nel mondo "bizantino" ove rimase solido e saldo nei primi otto secoli è emigrato con i Franchi in Occidente acconsentendo che la terra di origine passasse all'Islam ?

Si, i perchè sono tanti. Ad essi noi occidentali rifiutiamo di dare risposte.
Gran parte delle risposte, lo sappiamo, stanno nella Roma papalina.