StatCounter

mercoledì 4 novembre 2015

Con le immagini ... è più facile

Oggi festa delle Forze Armate
Il 4 novembre, è da qualche tempo la Giornata 
delle Forze Armate.

E se è così il pensiero non può che andare Salvatore Girone, il fuciliere della Marina, 
detenuto in India senza che si sappia se sia o meno

colpevole dell'assassinio di due pescatori


Fino a non molto tempo fà era la giornata
dedicata ai caduti della prima guerra
mondiale.

Ad essi per molti decenni è sempre stato
dedicato un pensiero: venivano mandati
all'assalto del nemico con le
baionette mentre gli austriaci erano dotati già allora
di mitragliatrici.

Allo Stato Maggiore italiano non interessava la vita
dei militari italiani. Per esso era importante
inviare fonogrammi a Roma con i dati
dell'attività svolta sul fronte e con il
numero dei caduti, sangue offerto alla
ottusità della logica militare del tempo.


Per me che scrivo il pensiero va a mio nonno
che nelle serate invernali degli anni sessanta
non faceva altro che raccontare la sua esperienza
di partecipazione alla battaglia della
Bainsizza
 teatro di azione della Undicesima battaglia dell'Isonzo
alla periferia di Sveto, dove la 2a Armata italiana 
 lasciò sul terreno parecchi reparti che 
ebbero parte alle operazioni.

I soldati erano lanciati in assurdi assalti e se 
tornavano indietro di fronte al muro delle mitragliatrici
nemiche venivano sparati dai reparti italiani pronti
a rincalzarli negli assalti.