StatCounter

martedì 22 settembre 2015

Ragionare, Capire e Decidere ............... di Ipazia 22.09.2015

Ci occupiamo della vita sociale contessiota, che poi non è altro che espressione più ampia della realtà dei piccoli paesini di Sicilia. Ci occupiamo di Storia nel suo significato più ampio, di Politica, di Economia, di Cultura nelle sue sfere più varie e senza escludere la Religione.
E' quindi con soddisfazione che accogliamo la possibilità di occuparci di Filosofia.

Se il nostro Gjovalin dedica le sue riflessioni con occhio rivolto agli accadimenti che la vita quotidiana ci offre, Ipazia  (nome ripreso dalla reale figura storica del V secolo d.C.) si propone di  farci riflettere, sistematicamente, sul pensiero umano, dalle origini ad oggi.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Filosofia
Nasce dalla metafisica, quella disciplina tesa ad affrontare l' "intero" o detto in altri termini a dare risposte ai problemi ultimi della realtà che circonda l'uomo.

La Scienza, invece, si è sviluppata a partire da riflessioni concernenti le "parti" della realtà che ci sta davanti.
Dalla Scienza l'essere umano ha ottenuto soluzioni e applicazioni pratiche che hanno nel corso dei secoli migliorato le sue condizioni di vita.

Eppure l'essere umano dei nostri giorni, colui che in poche ore raggiunge New York da Roma o Parigi non dà la sensazione di essere soddisfatto.
Esistono quindi questioni "fondamentali" che la Scienza difficilmente potrà risolvere; tali sono il senso dell'essere dell'uomo su questa terra, lo scopo dell'uomo; tematiche queste che esorbitano dal campo di indagine della Scienza. 
Si tratta di quegli aspetti della vita definiti meta-scientifiche e a cui l'uomo pone continui interrogativi, continui perchè.

Nel cammino che abbiamo ipotizzato al Blog, a questo Blog, ci proponiamo di mettere in evidenza che gli uomini, tutti, sono filosofi, tutti cercano e tentano di dare motivazioni di fondo ad ogni loro comportamento.

Per l'apertura della collaborazione al Blog, ci fermiamo qui, ricordandoci per il seguito del nostro discorso che "le parole di ciascun uomo rappresentano il respiro stesso di ciò che pensa"
La Parola, le parole non sono vibrazioni che rompono il silenzio, sono espressioni e tratti dell'essere di ciascun uomo, ci aiutano a delimitare e a capire tutti i nostri interlocutori.  

I filosofi spesso,  sempre, si contraddicono fra di loro. Come dare credito a loro ?
Un aforisma recita: "Lo stupido si scandalizza e ride quando si accorge che i filosofi (...gli uomini) si contraddicono. E' difficile far capire allo stupido che la filosofia è proprio l'arte di contraddirsi reciprocamente senza annullarsi". Taluni aggiungono: "non solo senza annullarsi, ma arricchendosi".