StatCounter

sabato 19 settembre 2015

L'Occidente, il post-moderno della dimenticanza, gli altri --n.9--


26) A cominciare dall'invenzione della stampa e delle macchine a vapore e poi dell'elettricita', ma sostanzialmente dalla scoperta delle Americhe cio' che si chiama Occidente  disegna e costruisce a suo piacimento il mondo. Nel bene e nel male.
Eppure cio' che ossessiona da qualche tempo l'Occidente e' l'eventualita' della propria decadenza.

27) Subito dopo l'11 settembre abbiamo assistito al rifiorire di molti luoghi comuni religiosi, di schemi bibblici, di guerre sante e di "rivincite di Dio". Erano sembrate sparite le filosofie del Lumi, lo spirito volteriano, la secolarizzazione del pensiero.


28) Ci eravamo abituati secondo alcuni principi di vita e d'azione, era stata archiviata la metafisica e l'ottimismo sulla capacita' dell'uomo occidentale di realizzare un mondo migliore era assodato sulla base della sua conoscenza profana del mondo e dei moventi profondi delle sue civilta' e dei progressi dello spirito umano.