StatCounter

venerdì 4 settembre 2015

Con le immagini ... ... è più facile

Una foto può cambiare l'umore dell'opinione pubblica ?
La foto di Aylan,
 il bimbo annegato sulla spiaggia 
di Bodrum, sta producendo effetti in tutto il mondo.
Ci sono momenti che identifichiamo come punti di svolta,

in cui la cronaca si fa storia.


Oltre a commuovere e cambiare la percezione 
di molti cittadini europei
nei confronti dei rifugiati, quella immagine 

ha già avuto un impatto sulla
politica di accoglienza dell’Unione Europea.
Dal cancelliere tedesco Angela Merkel 

al premier britannico David Cameron,
dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella 

al primo ministro Matteo Renzi,
tutti i leader ieri si sono sentiti interpellati da quel corpo
abbandonato supino sulla battigia.


All'inizi i media si sono posti l'interrogativo: pubblicare o no la foto ?
Oggi quasi tutti i quotidiani la pubblicano in prima pagina




 Nel Regno Unito
 130mila persone hanno firmato in poche ore una petizione 
perché il paese offra asilo a un maggior numero di rifugiati. 
Lo stesso Cameron, che solo mercoledì si era dimostrato inflessibile
 ieri è stato costretto ad ammettere di sentirsi 
«da padre profondamente scosso», 
e di essere pronto ad assumersi «le responsabilità morali» 
dell’emergenza in corso. 
Altrettanto sta avvenendo in altri paesi dell'Unione Europea

"Non si può essere parte della lunga Storia Europea
e restare indifferenti a ciò che sta capitando alle
popolazioni del Medio Oriente"