StatCounter

venerdì 14 agosto 2015

Perchè in Sicilia, terra di mafia, in tutti i posti della Politica, della Chiesa, delle Istituzioni siedono i "buonisti" ?

Buonismo
E' l'atteggiamento di chi attraverso parole o azioni vuole essere (o apparire) buono sempre e comunque, più preoccupato ad ottenere consensi che a perseguire il vero, il giusto, il bene. 

Il Buonismo è quindi l'ostentazione di buoni sentimenti, di tolleranza e benevolenza verso gli altri, soprattutto nei riguardi di chi mostra sofferenza e/o è frustrato perchè gli piace presentarsi dominato dai cattivi greci, dai malanni e dalla mala sorte. I buonisti approfittano per avere come interlocutori privilegiati costoro, con costoro la sceneggiata che essi sanno recitare riesce sempre al cento per cento.

Il Buonismo dei Politici e dei Prelati
di Santa Romana Chiesa
Il Buonismo è tipico degli uomini politici, però di quelli più imbroglioni e ladri che in Italia ben conosciamo. Il buonismo non lo si trova nemmeno in minima misura infatti negli "statisti", negli uomini che hanno a cuore le sorti del paese in cui sono chiamati alla guida. Un De Gaspari tutto fu tranne che buonista.

Il Buonismo è termine di recente introduzione ma di larga diffusione nel linguaggio giornalistico, con riferimento quindi a determinati personaggi della scena pubblica.
Buonisti sono, oltre ai politicanti-ladri, gli attori di professione, la gran parte dei prelati di Santa Romana Chiesa soprattutto quelli che col loro misero stipendio sono riusciti ad acquistare, grazie ai miracoli, centinaia di appartamenti, ed ovviamente buonisti sono i ruffiani che si arricchiscono ai danni dello Stato, della Regione e della Pubblica Amministrazione.

Contro chi attacca i "bunisti" si ostenta, si tira fuori immediatamente il  cattivismo dei toni aspri di chi, ancora oggi, osa dire che il re è nudo.. 

E' facile, soprattutto in Sicilia, appiccicare il timbro del "cattivismo" a chi senza timore nei confronti di chiunque osa dire il vero, l'ovvio, l'evidente.

Da noi, in Sicilia, caso strano domina la mafia, l'ingiustizia, la violenza pubblica e privata, l'illegalità, eppure tutte, proprio tutte le AUTORITA'  sono in mano ai buonisti, dai posti di alta politica, alle Curie, alle istituzioni più varie.

Dica il lettore se ha mai incontrato nei posti dove si decide qualcosa, anche spostare una sedia, un "cattivista".  No, li si trvano sempre e solo gli ipocriti.
Tutti in Sicilia siamo buonisti, tutti in Sicilia ammazziamo (non solo fisicamente) il prossimo.

Noi, in quest Blog, siamo persone che non amiamo i buonisti. Noi amiamo le "persone vere", soprattutto se hanno il pregio del linguaggio aspro.
Questo siam noi in mezzo ad un mondo, la nostra terra, di ipocriti.