StatCounter

mercoledì 12 agosto 2015

Eparchia. Si apre il dibattito sulle norme canoniche non rispettate

(Che ne sappiamo noi delle decisioni della S.Sede) - scrive Cunsolo - in relazione all'eventualità di innovare rispetto alle statuizioni del Sinodo Intereparchiale.
Quest'affermazione è estremamente grave e virulenta: ogni innovazione, così, può essere ascritta al ghiribizzo quotidiano di un qualsiasi ufficiale della Congregazione Orientale!
Non sa, il Consolo, che ogni decisione relativa al diritto canonico, proprio perché di diritto si tratta e non di estro privato, deve avere i crismi della ufficialità, della pubblicità e della saggezza?
Zef Chiaramonte

* Cunsolo, Sacerdote di rito romano, 
cappellano militare in congedo