StatCounter

venerdì 21 agosto 2015

E' credibile che uno Stato che invia soldati in Libano, Kossovo, Afganistan per riportarvi l'ordine pubblico non sia capace di estinguere la mafia in casa propria ?

Come hanno fatto lo stato,  la regione Lazio ed il comune di Roma a convivere con questo personaggio ( Vittorio Casamonica). e ad accorgersi che era mafioso solo dopo morto perché gli hanno fatto un funerale sopra alle righe?

--Sei cavalli con pennacchio che trainano una antica carrozza funebre, 
--una banda che intona prima le note composte da Nino Rota per il film “Il Padrino”, poi la colonna sonora di “2001 odissea nello spazio” che accompagna l’uscita della bara. 
--Petali di rose lanciati da un elicottero. 


Scene da film.
--Una colonna di auto collocate ai lati della carrozza funebre, con corone di fiori che, persone che si trovavano sui tetti delle auto, spogliavano lanciando i fiori, soprattutto rose, in strada.

--Sulla facciata della parrocchia di San Giovanni Bosco ad attendere il defunto un grande striscione: «Hai conquistato Roma ora conquisterai il paradiso» ed accanto due manifesti con su scritto «Vittorio Casamonica re di Roma».

Fosse accaduto in Germania, in Gran Bretagna già si sarebbe dimesso il ministro degli interni. Da noi in quel posto, a Viminale, è bene ci stia Angelino.