StatCounter

domenica 28 giugno 2015

Eparchia. Ieri la Professione di Fede ed oggi l'imposizione delle mani sul nuovo Vescovo

Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio, in Palermo.

Ieri pomeriggio Mons. Giorgio Demetrio Gallaro,
sacerdote cattolico incardinato nella Chiesa Melkita di Newton (Usa)
nel corso dell'Ufficiatura del Vespro ha reso la Professione di Fede.

E' stato chiesto al Candidato (già designato dal Papa):
Cosa sei venuto qui a chiedere ?

Il Candidato ha risposto:
La Chirotonia della grazia episcopale, voluta per me dal santissimo
Padre Francesco, Papa di Roma.

Gli è stato ancora chiesto
E in che cosa credi ?
E il candidato ha risposto recitando il simbolo della Fede. Successivamente il Candidato condotto dai sacerdoti concelebranti fin al centro del tappeto con impressa l'aquila bicipite ha ulteriormente letto la II professione di Fede.

Il Candidato dopo essere stato benedetto dal Vescovo ordinante, si sposta accompagnato dai sacerdoti concelebranti sulla parte del tappeto ove sta la testa dell'acquila bicipite per rispondere al Vescovo ordinante che gli ha ulteriormente chiesto:
Spiegaci in maniera ancora più chiara cosa professi
sulla Incarnazione del sussistente Figlio e Verbo, e
quante nature sostieni che vi sono nello stesso unico
Cristo Dio nostro.

Ed ancora il Candidato ha letto ad alta voce la III Professione di Fede.

E' quindi proseguito il rito del Vespro.
^^^^

In seguito avremo possibilità di trattare i contenuti di Professione di Fede (I II e III) in una cornice storico-culturale.
Il tappeto, oltre all'aquila reca i segni di una città e di un fiume.
La città simboleggia la comunità affidata alle cure spirituali del nuovo Vescovo, dalla cui
sapienza e prudenza devono scorrere  fiumi spirituali di
dottrina
ed opere
di cristiana carità.

L'aquila rappresenta l'altezza della dignità  a cui viene elevato il
nuovo vescovo e la sublimità dei suoi pensieri sotto
l'azione dello Spirito Santo.