StatCounter

mercoledì 6 maggio 2015

L'Imu sulle case e sui terreni agricoli. Fa crollare il valore degli immobili: i governanti ed i politicanti sanno quello che fanno

Il governo aumenta la pressione fiscale, i prezzi ed il costo della vita aumentano. Dal 2012 però i vari governi sono riusciti a far ribassare il costo ... delle case.
Dall'Istat arrivano infatti nuovi dati negativi per il mercato immobiliare, in crisi ormai dall'inizio del 2012, anno d'introduzione dell'Imu. 
Questa volta i numeri riguardano i prezzi, in calo da oltre tre anni. Si tratta, peraltro, di dati persino sottostimati, non potendo essi evidenziare la perdita di valore che hanno subito tutti quegli immobili che a un atto di compravendita non riescono neppure ad arrivare, a causa del blocco che il mercato continua a soffrire. 
Sarebbe necessario ed urgente interrompere questo stillicidio di notizie negative per il comparto immobiliare e per l'intera economia. Per farlo, l'unica strada è dare un segnale forte di inversione di tendenza sulla tassazione degli immobili, quasi triplicata rispetto al 2011. 
Solo in questo modo potrebbe sperarsi di restituire fiducia, e quindi possibile sviluppo, a un settore stremato se si pensa che a Contessa Entellina appartamenti con 200  300 mq. vengon valutati per meno di €. 50.000,oo.

Il Governo farà qualcosa ?
Si, ha visto che il mercato delle case registra prezzi di gran lunga inferiori ai costi di costruzione e con rapida velocità renziana ha istituito l'Imu pure sui terreni, ed infatti si è immediatamente bloccato pure il relativo mercato.

Renzi sa ciò che fà. Pure i deputati del Pd che girano per la provincia sanno quel che fanno: dicono ai coltivatori di non condividere l'applicazione dell'Imu sui terreni agricoli e poi in Parlamento votano per l'Imu.
Uomini coerenti e attendibili !!