StatCounter

lunedì 25 maggio 2015

E ... se anche quelli della Caritas rubano è segno che gli italiani sono un popolo di ladroni

Finivano a responsabili e collaboratori della Caritas parte dei soldi lucrati sugli aiuti ai migranti: è un’ipotesi sulla quale stanno lavorando i magistrati della Procura di Napoli, titolari dell’inchiesta che sabato ha portato all’arresto di Alfonso De Martino, il presidente dell’associazione onlus accusato di essersi appropriato di oltre un milione di euro, investiti in acquisto di immobili e schede telefoniche, e della compagna, Rosa Carnevale, posta agli arresti domiciliari. 
Anche due esponenti campani della Caritas, compreso don Vincenzo Federico, sono indagati per peculato.