StatCounter

lunedì 30 marzo 2015

Pensionati. Ingrao, il comunista che non si è ancora accorto che il suo "sistema" ha prodotto morti e miseria

Compie un secolo di vita Pietro Ingrao

Di lui chi scrive non condivide nemmeno una virgola sul suo percorso politico-culturale
Perchè ?
1) Ha flirtato col Fascismo in gioventù
2) E' stato intransigente e miope comunista
3) Non si è accorto del fallimento del comunismo e delle immani stragi di quel sistema
A seguire lui è sembrato che
 Era caduto il comunismo? Ma lui che c’entrava? Forse non se ne era neanche accorto.
 Il suo comunismo era altrove.
I calcinacci di quel muro -è sembrato- riguardavano quelli che a quel sistema avevano creduto. Egli era impegnato ad "altra cosa".

4) Nel 1976 è divenuto Presidente della Camera, al posto di Sandro Pertini, ed è stato uomo delle istituzioni, piuttosto
pacato. A raffronto con Pertini Egli sembrava un un benpensante mentre il Sandro un rivoluzionario.


A lui, comunque, tanti auguri di lunga vita, fiduciosi che il tempo lo faccia riflettere e
correggere su un sistema -che nonostante crollato e rivelato di aver causato decine di milioni di morti- ha continuato a difendere.