StatCounter

lunedì 9 febbraio 2015

Palermo. Consigliere comunale del Megafono finisce in cella


Un'operazione antimafia contro clan palermitani è stata portata a termine la notte scorsa dal nucleo investigativo dei Carabinieri, dalla squadra mobile della Questura di Palermo e dal nucleo speciale di Polizia valutaria.

    Una trentina di persone è stata arrestata per estorsioni e rapine. 

In cella, per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso, anche un consigliere del comune di Palermo Giuseppe Faraone, 69 anni, della lista del governatore Crocetta, Il Megafono.

Sempre in Sicilia, il presidente degli imprenditori siciliani, AntonelloMontante, è sotto inchiesta per reati di mafia da parte della Procura di Caltanissetta. 
La notizia è riportata su «La Repubblica» di oggi. Nei confronti di Montante, che è delegato per la Legalità di Confindustria, vi sarebbero le dichiarazioni di tre pentiti. 
A suo carico, sempre secondo il quotidiano, vi sarebbe anche un’altra inchiesta a Catania scaturita da una denuncia.