StatCounter

mercoledì 25 febbraio 2015

La Sicilia del maltempo e quella di noi che qui viviamo

Francesco Graffeo, giornalista, ha diffuso l'incoraggiante ... messaggio

Leggiamo oggi su un giornale le denunce della Coldiretti
 “La mancata manutenzione degli argini ha comportato l’esondazione e determinerà ulteriori costi per la pulizia visto che con l’acqua arrivano spazzatura e detriti di tutti i tipi".
Oltre alla pioggia l’apertura della paratia della diga ha determinato danni ingenti all’agrumicoltura della zona di Ribera. Si tutta di una situazione gravissima le cui responsabilita’ dovranno essere accertate”.

Altrove leggiamo
Cavalli, pecore e bovini che pascolavano nei terreni vicino ai torrenti del Corleonese sono ancora dispersi mentre non accenna a diminuire la pioggia che sta provocando milioni di euro di danni al settore agricolo. Lo afferma la Coldiretti siciliana che ribadisce la necessita’ di proclamare lo stato di calamita’ naturale.

I terreni sono allagati e si rischia di azzerare la produzione della provincia.

Le strade chiuse (La Repubblica)L'ondata di maltempo che in questi giorni ha colpito la Sicilia ha costretto l'Anas a chiudere al traffico alcuni tratti stradali. Chiusa la Ss 188/C, al km 12, nel Comune di Corleone (Palermo), a causa di una frana. Situazione analoga al km 16, nel comune di Campofiorito. Al km 18,900, nel Corleonese, per il cedimento di un tombino, è stato istituito invece il senso unico alternato. Senso unico alternato sempre sulla Ss 188, al km 106,700, e al km 108,700, nel comune di Giuliana.
Sempre lungo la Ss 188, al km 118,800, nel comune di Chiusa Sclafani, a causa di una frana sulla carreggiata, con caduta massi sul piano viabile, la strada è attualmente chiusa al transito. Dal km 126,700 al km 127, nel comune di Palazzo Adriano, per una frana sulla carreggiata con presenza di detriti e massi sul piano viabile, la strada è attualmente chiusa (aperto un varco per i soli mezzi di emergenza).
Resta ancora chiusa al transito la statale 188 che collega Bisacquino a Corleone. In questa strada ci sono diverse frane in più punti nei territori di Giuliana, Campofiorito, Bisacquino e Corleone.