StatCounter

martedì 17 febbraio 2015

Hanno detto ... ...

MARCELLO SORGI, giornalista
La frenata di Renzi sull'intervento in Libia ha varie ragioni, non ultimi i dubbi sull'effettiva capacita' dell'Italia di fare la guerra.

MAURO DEL BUE, direttore di Avanti!
L’Europa militarmente non esiste, come non esiste politicamente, visto che la sua politica estera sulla crisi ucraina è stata gestita da Germania e Francia. Due nazioni, non un continente unito solo dall’euro. Secondo i dati citati quest’oggi da Galli Della Loggia sul Corriere l’Europa “negli ultimi vent’anni ha visto dimezzarsi la sua aviazione tattica, l’artiglieria passare da 40mila pezzi a poco più di 20mila e i suoi tre paesi più popolari, Germania, Francia e Italia schierare insieme solo 770 carri armati. E le altre cifre relative agli armamenti declinare sempre più”.

CARLO VIGHI, artista
L'atteggiamento nei riguardi della Libia rischia di etichettarci di codardia cronica.

LEONARDO TRICARICO, generale dell'Aeronautica
L’intervento militare è largamente prematuro. Quello che è urgente è una verifica dell’adeguatezza del nostro strumento militare.
.......l
Bisogna capire se il nostro paese, ad esempio, è pronto ad avere vittime di guerra; e valutare bene il nostro livello di preparazione soprattutto relativamente ai mezzi. Vede, il 70 per cento del bilancio della Difesa oggi se ne va in stipendi; solo il 30 per cento in esercitazioni ed aggiornamenti.