StatCounter

domenica 22 febbraio 2015

Contessa Entellina. Le suore sono andate via per libera scelta. Parola del Parroco. Il Blog strumentalizza tutto

Niente omelia stamane nel corso della Liturgia domenicale; alla fine del rito però è stato letto un "lungo" comunicato reso abbreviato dalle tante pagine saltate nel contesto della pacatezza.
Atteso che abbiamo dato l'annuncio della partenza delle suore riteniamo doveroso sintetizzare il punto di vista del Parroco e di riflettere su ciò che del Blog egli pensa.

-Le suore sono sempre state bene accolte e bene seguite nella loro missione. Nessun problema è mai insorto fra Parrocchia e loro.
-Avevano ancora, su base contrattuale, da poter restare a Contessa Entellina altri tre mesi. La scelta di andare via prima della fine contratto è tutta loro.
-Avevano manifestato di voler andare via il 16 novembre.

Tutte qui le argomentazioni sulle suore. Del comunicato emesso dalle suore si è sorvolato.

E' seguita una "pacata" polemica col nostro Blog, che noi accogliamo in termini di confronto e di buoni consigli. Anche perchè concordiamo con tutto ciò che ci viene addebitato.
1) E' molto sgrammaticato, e noi gli diamo ragione, in fondo approfittiamo della moderna tecnologia e tentiamo semplicemente di fare del nostro meglio per informare, criticare, sollecitare il senso critico, dubitare ed affermare. 
Il Blog non ha aspirazioni letterarie. E' vera la convinzione espressa e noi concordiamo col Parroco.
2) Il Blog in ogni vicenda, compresa quella che vede le suore andare via da Contessa con un certo rammarico nei confronti del Parroco, usa gli accadimenti per "strumentalizzarli" verso fini non palesati. 
In pratica il nostro narrare sarebbe strumentale.
Riteniamo che anche su questo aspetto egli abbia ragione: nostro precipuo fine è di stimolare il senso critico su ogni problematica, che sia amministrativa, politica, sociale, economica o culturale. Concordiamo in pieno con l'intuizione.
3) Il Blog per descrivere la situazione dell'Eparchia, in condizione di sede vacante, ha usato espressioni inappropriate scrivendo che "versa allo sbando". Anche qui egli ha ragione e lo ringraziamo per divulgare un nostro pensiero, una nostra considerazione. Magari noi l'abbiamo scritto con amarezza ed egli ritiene invece adeguata o sufficiente la guida dell'Amministratore Apostolico.
4) Il Blog ha scritto che attorno alla Parrocchia gravita una sorta di "circolo chiuso". In questo caso non concordiamo. Abbiamo scritto di "cerchio magico". Però -forse- nella sostanza significa la stessa cosa, quindi egli ha colto il nostro pensiero e concordiamo.

Forse ci sono altri temi pertinenti al Blog, come l'intenzione addebitata di voler scrivere sul Cristianesimo. Atto grave, pare di capire.
Peccato che a noi non può essere applicata la pena inflitta a Giordano Bruno. Costui scriveva di Cristianesimo.

In pratica una nostra tematica sviluppata sulla partenza delle suore è divenuta una tematica sulle insufficienze del nostro Blog. 
Insufficienze e carenze di cui i primi a renderci conto siamo noi. Lo vorremmo più rilevante, più magnifico, più incisivo, più grammaticalmente sufficiente.
Lo ringraziamo. Speriamo che continui ad aiutarci a migliorare. 
Per mostrare che sul piano personale non abbiamo nulla da rimproverargli, anche perchè lo abbiamo sempre considerato amico, amico vero, gli mettiamo a disposizione il Blog. Egli lo può usare, se vuole, giornalmente, settimanalmente o sporadicamente.
Gli chiediamo semplicemente di consentire pure a noi di scrivere e pensare ciò che le nostre povere risorse intellettuali sono capaci di vedere e/o di percepire.

Ci fermiamo qui.
Altri argomenti affrontati nel corso delle comunicazioni ai fedeli, sempre saltando le tantissime pagine, attengono a coloro che hanno scritto su Facebook e pure a misteriosi personaggi che avrebbero scritto in Vaticano per sollecitare o determinare la nomina del Vescovo. 
Atto molto grave, sembra di capire.