StatCounter

martedì 24 febbraio 2015

730/Irpef. Quest'anno l'avremo a casa, mediante computer

Fra breve avremo a che fare col  730 precompilato.
L’accesso mediante  internet alla nuova dichiarazione sarà possibile nel pieno rispetto delle  nuove regole di tutela della privacy già messe a punto dall’Agenzia delle Entrate, a partire dal 15 aprile.
Dal primo maggio i cittadini interessati a gestire in via diretta il proprio 730 potranno inviare telematicamente la dichiarazione che essi potranno
-accettare,
-modificare 
-o integrare.
Destinatari del 730 precompilato saranno :
-i lavoratori dipendenti ed i pensionati, che lo scorso anno hanno presentato il 730 (o il modello Unico con le caratteristiche del 730).
Per l’accesso da parte dei sostituti d’imposta, dei Caf e dei professionisti alla casella propria di ciascun contribuente esistono dei paletti:
=per ricevere i 730 precompilati degli assistiti dovranno acquisirne prima la delega e formulare online una richiesta specifica.
=I loro accessi saranno tracciati e l’Agenzia farà controlli sulla correttezza delle deleghe.
Esiste invece un doppia via di ingresso per i cittadini che decideranno di gestire in autonomia la propria dichiarazione:
1) potranno entrare nell’area autenticata sul sito dell’Agenzia con pin e codici di accesso
2) in alternativa, con le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps.

L’Agenzia per le Entrate comunque informerà il contribuente su chi ha avuto accesso ai propri documenti tramite funzionalità che registreranno ogni accesso.